I tessuti connettivi

Pubblicato il da gioia01

I vari tipi di tessuto connettivo differiscono soprattutto per la natura della loro sostanza fondamentale e per la forma delle loro fibrille. In questo articolo potremo esaminare in modo approfondito questo tessuto.

Prendono il nome di tessuti connettivi una serie di tessuti aventi come caratteristica comune abbondante sostanza cellulare amorfa o sostanza fondamentale e ricchezza di fibre. Si può osservare che, a differenza del tessuto epiteliale, le cellule sono distanziate le une dalle altre. I tessuti connettivi derivano dal mesenchima che è un connettivo embrionale, derivante a sua volta sia dal mesoderma sia da cellule che si staccano dagli altri foglietti embrionali. Mentre il tessuto epiteliale non è vascolarizzato e assume il nutrimento dalla linfa interstiziale, i tessuti connettivali sono vascolarizzati e innervati. Nella sostanza fondamentale dei tessuti connettivi, i costituenti chimici più importanti dai quali dipendono tutte le proprietà istochimiche e funzionali di tali tessuti sono un gruppo di sostanze note oggi col nome di glicosaminoglicani siglati con G.A.G., questi si legano a proteine e formano grossi complessi proteico – polisaccaridici detti proteoglicani. La sostanza amorfa contiene, anche se in misura minore, una serie di sostanze eterogenee note col nome di glicoproteine. Il G.A.G. più abbondante del tessuto connettivo lasso è l’acido ialuronico. Nella sostanza amorfa è presente una componente fibrillare composta da tre classi di fibre connettivali: collagene, reticolari, elastiche. Le fibre collagene molto rappresentate, distinguibili ad occhio nudo o quasi, sono poco estensibili ma resistentissime alla tensione. Il collagene rappresenta la proteina filamentosa più abbondante nei vertebrati superiori. Esso è costituito da un numero variabile di micro fibrille costituite a loro volta da molecole elementari dette tropo collagene. Fibre collagene sono presenti nei tendini, nelle fasce muscolari, nelle capsule articolari e nei dischi intervertebrali, inoltre, sono presenti nelle aponeurosi, ovvero una membrana fibrosa bianca, formata da fibre collagene, che avvolge i muscoli e serve per il loro impianto, e nel derma.

Put Under The MicroscopePut Under The Microscope
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post